Patologie dell’Orecchio-Naso-Gola e Aerosol

Le cavità nasali sono la prima porzione delle vie respiratorie, mentre ciò che chiamiamo “gola” è costituito da una porzione della faringe con esse collegata.

L’orecchio è il delicato e sensibile organo dell’udito. L’orecchio medio è in collegamento con le alte vie aeree, tramite un condotto chiamato Tuba Uditiva. È infatti necessario, per permettere la corretta vibrazione della membrana del timpano, che l’orecchio medio contenga aria alla pressione atmosferica.

Da questo punto di vista, l’orecchio e le alte vie respiratorie possono essere considerate come una unità funzionale.

Le principali patologie di questo ambito, riguardo alle quali i dati della ricerca medico-scientifica indicano un beneficio rilevante della cura termale, sono:

  • Infiammazioni croniche delle vie aeree superiori
  • Rinosinusite cronica 
  • Rinite allergica
  • Rinopatia vasomotoria aspecifica
  • Rinopatia atrofica
  • Rinosalpingite cronica (rinotite)
  • Otite media secretiva
  • Otite catarrale cronica
  • Otiti croniche non colesteatomatose
  • Disfunzioni tubariche.

Le acque principali usate in tali patologie sono soprattutto quelle sulfuree, per il loro effetto antibatterico e fluidificante del muco.

Sono specifici per le cure OTORINOLARINGOIATRICHE:

  • i lavaggi endonasali
  • l’aerosol: si creano piccole particelle di acqua minerale in grado di raggiungere le più fini diramazioni dell’albero respiratorio
  • il politzer: si fa giungere acqua termale nebulizzata nella tuba e nell’orecchio medio del paziente sfruttando i normali meccanismi di ventilazione tubarica
  • le insufflazioni endotimpaniche: si introduce direttamente nella tuba uditiva mediante un catetere acqua termale nebulizzata.

In farmacia sono reperibili vari apparecchi per aerosol domestico. Da quanto detto, è chiaro che il risultato della cura per aerosol non dipende soltanto dall’acqua termale o dal farmaco utilizzati, ma anche dalla  qualità e caratteristiche dell'apparecchio e dell'ampolla per la nebulizzazione. In particolare, è importante rivolgersi al Farmacista per chiedere apparecchi che permettano di ottenere un rapporto ottimale tra la velocità di nebulizzazione e la dimensione delle particelle nebulizzate.  Dal punto di vista tecnico, al fine di ottenere particelle di diverso diametro, gli apparecchi per aerosol più diffusi utilizzano aria compressa oppure ultrasuoni (aerosol sonico).

*tratto da Calendario della Salute 2010

counter

ULTIME DAL BLOG

SINDROME DEL COLON IRRITABILE
La sindrome del colon irritabile è un insieme di ...
INDICATORI DI CURA DEL DIABETE
Il diabetico può considerarsi in buon controllo ...
CRISI IPOGLICEMICA, CONVULSIONI E COLPO DELLA STREGA
Crisi ipoglicemica Se un diabetico manifesta ...

CON IL PATROCINIO DI: