Intolleranza al lattosio

Il lattosio è lo zucchero presente nel latte. La sua molecola è formata da due sub-unità legate insieme: il glucosio e il galattosio.

La digestione del lattosio prevede la rottura di questo legame per opera di un enzima, chiamato lattasi, che si trova sulla superficie delle cellule epiteliali intestinali. L’attività della lattasi è geneticamente determinata e varia molto secondo l’area geografica di origine.

Si stima che in Italia una persona su due non è in grado di digerire completamente il lattosio. La mancata digestione intestinale del lattosio porta alla fermentazione di questo zucchero nell’intestino, con conseguente comparsa di diarrea, dolori addominali e meteorismo. L’unica misura efficace per eliminare o prevenire questi disturbi è l’eliminazione del lattosio dalla dieta.

Alimenti consigliati

  • Qualsiasi prodotto confezionato recante la dicitura “senza lattosio” in etichetta
  • Frutta fresca
  • Verdura/ortaggi freschi
  • Carne non confezionata
  • Pesce non confezionato
  • Uova
  • Latte e derivati, formaggi/latticini: latte senza lattosio (ad alta digeribilità), formaggi a pasta dura stagionati: grana padano, parmigiano reggiano, pecorino sardo e romano, fontina (la stagionatura determina la fermentazione del lattosio), latte di soia o di riso
  • Dolci e snack: gelato prodotto senza latte o con latte senza lattosio
  • Cereali: pasta di semola di grano duro non fresca, pane e pizza freschi
  • Condimenti: margarina, oli, condimenti animali.

Alimenti sconsigliati (da assumere con moderazione e da valutare caso per caso, perché possono contenere lattosio come additivo, leggere attentamente la lista degli ingredienti in etichetta)

  • Carne: prosciutto crudo e prosciutto cotto, insaccati in generale, wurstel
  • Dolci e snack: biscotti, prodotti da forno
  • Cereali: pane confezionato a media-lunga conservazione, pasta fresca confezionata
  • Condimenti: burro, preparazioni già pronte da cuocere e/o da riscaldare Bevande: succhi di frutta.

Alimenti vietati

  • Latte e derivati, formaggi/latticini: latte fresco e a lunga conservazione di qualsiasi animale (mucca, capra, asina e pecora) mozzarella e fior di latte di  mucca (vaccina) e di bufala, formaggi da spalmare, formaggi a pasta molle ed intermedia (caciotta, taleggio, robiola, ricotta) yogurt
  • Dolci e snack: cereali e snack da colazione (se contengono latte in polvere), gelato
  • Condimenti: panna, besciamella.


*tratto da Calendario della Salute 2015

counter

ULTIME DAL BLOG

SINDROME DEL COLON IRRITABILE
La sindrome del colon irritabile č un insieme di ...
INDICATORI DI CURA DEL DIABETE
Il diabetico puņ considerarsi in buon controllo ...
CRISI IPOGLICEMICA, CONVULSIONI E COLPO DELLA STREGA
Crisi ipoglicemica Se un diabetico manifesta ...

CON IL PATROCINIO DI: